Tecnologia come software

Oggetti fisici programmabili ed open source. Ci siamo?

L’impegno condiviso verso la realizzazione di soluzioni aperte e basate su standard è una cifra di riferimento per il mondo del software e, da molti anni ormai, anche degli hardware. Arduino, il popolo dei Maker ed infine la partecipazione delle università, della ricerca e di (alcuni) governi ha reso la spinta propulsiva forte.

Ora l’intero comparto delle infrastrutture tecnologiche sta andando oltre alla programmabilità ed aggiornabilità di firmware e plc, si sta decisamente affermando un nuovo modello di sviluppo.

Photo by Pixabay on Pexels.com

Fenomeni come quello della O-RAN Alliance, che prevede l’implementazione di reti #RAN, (cioè l’insieme di tecnologie che fanno le “cellule” di connessione di smartphone e cellulari, dall’antenna/ripetitore alla centrale) attraverso reti di sistemi indipendenti ed open, in modo da evitare l’atttuale “vendor lock in” permettendo clienti finali, operatori e system integrator di poter per portare avanti lo sviluppo di proprie applicazioni basate su #5G (e successivi) sul campo e basate su infrastrutture #cloud o localizzate in Backend.

Ma questo è solo un esempio. Macchinari industriali basati su Java, Interfacce di controllo dei satelliti e navicelle basate su Linux, sistemi a guida autonoma, controllo del traffico e logistici interconnessi già esistono e non solo in pochi magazzini di Amazon. Persino in casa o per le strade della città gli esempi non mancano.

Tuttavia l’interconnessione non significa ancora interoperabilità, non è ancora possibile mettere le potenzialità in sinergia. L’approccio alla tecnologia sarà sempre più vicino a quello delle componenti della programmazione software, ma questo cambio di paradigma per essere sfruttato deve essere pienamente compreso da decisori istituzionali ed aziendali. Ed accettato.


NiFo

Silvio Torre:
Member of European Commission’s National Interoperability Framework Observatory, and contributor to Semantic Interoperability Community, committed to develops solutions to help European public administrations perform seamless and meaningful cross-border and cross-domain data exchanges.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...