Giornate campali

Hai voluto la bicicletta e adesso pedala.

Oggi non si lavora, le bimbe sono rimate con noi, le scuole erano chiuse per colpa dell’ennesimo sisma nella fascia termica tra Castel Giorgio ed Acquapendente. Solidarietà del M5S alle popolazioni e subito la richiesta d’intervento in Regione ai portavoce Liberati e Carbonari per verificare gli atti del Geotermico sperimentale che stanno per installare se sono compatibili visto il nuovo terremoto, e lo sciame sismico del 2014, che cozza con la declassificazione che già criticavo nel 2012. Dalla loro grandi studi tecnici e scienziati di fama e dalla mia l’esperienza di campo da studente di geologia prima, da uomo di cantiere in zona vulcanica poi ed il fare staff nei campi di ricerca geopaleontologica oltre al fatto che il tempo è galantuomo e da ragione a chi ha ragione, ed è un male perchè preferivo sbagliarmi e che avessero ragione loro e non ci fossero rischi per cose e persone.

Pranzo fuori e rientro alle 15 perchè c’è il doveroso sostegno al centro commerciale naturale che finalmente si sta concretizzando, incontri con i tecnici ed approfondimenti. Un’associazione spinge per mettersi in prima linea, di traverso si metterà il Comune che proporrà il suo progetto nel QSV, forse posso mediare, forse, il rischio è che saltino finanziamenti a trenta aziende. Rientro, il tempo di accorgerci che va effettuata una smentita sulla solita balla messa in giro ad arte per danneggiare qualcuno di noi e mi do il cambio con Lucia, che corre in I Commissione a gestire la questione Cassa di Risparmio di Orvieto con le parole d’ordine trasparenza e tutela di cittadini ed imprese. Tocca fare pure questo e per fortuna che saremmo noi i dilettanti allo sbaraglio. Poi affrontare la questione Protezione Civile ed impegno presso la regione per sostenere l’azione di Orvieto capofila. La aspetto da un momento all’altro con le pizze che stasera devo scendere che c’è la costituente di Orvieto Ludica che, a gratis, sta facendo partecipare ad attività ludiche di livello cittadini tra i 6 ed i 65 anni, una forma d’intrattenimento educativo per i più piccini e stimolante per i neuroni di noi più avanti con gli anni.

PS

Sarebbe anche un anniversario tra me e mia moglie, troveremo qualche minuto stasera sul tardi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...