FATTURA ELETTRONICA VS PRIVACY

IL CLASSICO CORTO CIRCUITO TRA OBBLIGHI DI LEGGE E DIRITTI DIGITALI.

Chiariamo che per per profilazione si intende l’insieme delle attività di raccolta ed elaborazione dei dati inerenti agli utenti di un servizio, al fine di suddividerli in gruppi a seconda del loro comportamento (segmentazione).
In ambito commerciale, la profilazione dell’utente è il mezzo che consente la fornitura di servizi personalizzati oppure l’invio di pubblicità comportamentale:
Ebbene per il Garante la Privacy è stata già violata per i milioni di fatture elettroniche già trasmesse e transitate tramite il sistema di interscambio dell’Agenzia delle Entrate. Anche se l’obbligo di fatturazione elettronica scatta in via generalizzata dal 1.01.2019, sono svariati milioni quelle già trasmesse in via facoltativa o per specifici settori già obbligati dal 2018.

Su tali fatture elettroniche, se i loro legittimi proprietari subiranno un danno, per esempio una profilazione, potranno rivolgersi chiedendo per il risarcimento direttamente all’Agenzia delle Entrate.

Sono questi i primi effetti, immediati e irreversibili, della bocciatura della fattura elettronica contenuta nel provvedimento dell’autorità il 15.11.2018. Ed è solo l’inizio.

Annunci

Blockchain certificate?

SI CHIEDE A GRAN VOCE UN’AUTORITÀ CHE CERTIFICHI LE BLOCKCHAIN DI REGISTRI “DISTRIBUITI” ITALIANI MA C’È PIÙ DI UNO SCOGLIO.

Innanzitutto come in ogni applicazione tecnologica assolutamente utile in termini di proof-of-concept ma drammaticamente difficile da implementare all’interno della variegato universo della “cosa pubblica” italiana occorre fare una valutazione costi-benefici.

Di suola blockchain esprime i suoi vantaggi quando si può e si vuole distribuire un database su un’ampia Platea. Ma se il tenutario dei registri è uno o pochi in termini di risorse è un dispendio. Non ci sono santi è così.

Continua a leggere Blockchain certificate?

Sicurezza Intrinseca

LO RIPETIAMO SENZA ESSERE CAPITI EPPURE È SEMPLICE: LA DIFESA PERIMETRALE (I FIREWALL) NON SERVE SE SI PUÒ ACCEDERE DIRETTAMENTE…

Francesco Guccini in una sua famosa canzone dal titolo Quattro stracci ripeteva “Vedi cara È difficile spiegare è difficile capire se non hai capito già”

Questo è uno dei problemi con cui si ha a che fare nel momento in cui bisogna avere un rapporto col Management aziendale o quello della pubblica amministrazione che sembrano più interessati al potere disporre di documentazione che ne attesti Efficienza ed efficacia sulla carta invece che mettere al sicuro i servizi della propria azienda o del proprio ente. In questa foto l’oggettino che tengo in mano, del valore di €15 , permette di fare da Bridge tra i cavi Ethernet e la rete elettrica del palazzo nel quale si trova questo armadio.

In pratica permetterebbe di mettere in un qualunque stanzino un server connesso alla rete interna che possa fare qualsiasi tipo di esercizio di abuso delle risorse, dal cryptomining al semplice sniffing al man in the Middle, sfruttando come connessione l’impianto elettrico.

Hai voglia quindi a parlare di sicurezza intrinseca e di gestione del rischio.

Elogio della complessità

STIAMO AFFACCIANDOCI E SBIRCIANDO QUEL FUTURO IN CUI SI PASSA DALLA PROGRAMMAZIONE ALL’ADDESTRAMENTO DELLE MACCHINE E CI VIENE IN SOCCORSO LA PIÙ UMANA DELLE SCIENZE: LA FILOSOFIA.

Dovremmo ricordare a quell’epoca dello scambio epistolare che diede a Boule la possibilità di redigere il suo le leggi del pensiero nel quale confutata che le idee fossero una espressione metafisica di discendenza mistica. Abbiamo usato quel lavoro di semplificazione e quegli argomenti di rigore matematico per dare origine all’architettura binaria ed una base forte alla programmazione.

Oggi dobbiamo rovesciare l’approccio e ripescare quel socratico “So di non sapere” per rilanciare i percorsi di accrescimento e miglioramento della capacità di apprendere e di valutare dei nostri sistemi macchina , in pratica delle intelligenze artificiali, mi partendo anche stavolta da una base forte che è quella non solo dell’osservazione e della sperimentazione ma del “dialogo”, degli archetipi e di quell’universale repository che nell’idea platonica dell’iperuranio aveva la sua definizione formale più bella ed ampia. Il contrario dell’algebra booleana consiste nella abbracciare la complessità, elogiandola e ringraziandola di esistere per permettere una nostra crescita sempre maggiore.