Archivi tag: silviotorre

Space Linux

#linux, #spacex, #cybersecurity, #elonmusk dallo il via alla nuova costa spaziale.

A questo lancio storico ha contribuito il mondo #Open Source che ha portato a programmare il #software del #Falcon 9 su una versione del sistema #operativo #Linux.

Lo scorso fine settimana, #SpaceX (società spaziale privata guidata da Elon #Musk), ha fatto la storia lanciando in orbita una coppia di #astronauti della #NASA, un risultato che potrebbe sconvolgere l’equilibrio del settore #spaziale internazionale.

Stack overflow programming era

Prima c’era la manualistica, Norton ne era il profeta, ed il grande uso del help in linea, e con loro decine di pubblicazioni e riviste sulla programmazione. E c’erano le BBS ed i repository scambiati attraverso il modem. Poi la rete cambiò e tutti ma proprio tutti diventano più bravi.

Con l’epoca di internet arrivarono le chat, IRC fu la prima, venne l’epoca i motori di ricerca, Altavista, Yahoo e quello nato dalla Carnegie Mellon University che si chiamava Lycos e fu il più visitato al mondo. Bumm ecco Google ed il suo magico pulsante “mi sento fortunato” e non ce n’è più per nessuno dicevano. Fu un errore.

Adesso è il punto di riferimento indiscusso tutto degli snippet e del copia-incolla. Ed io mi domando soltanto cosa verrà dopo.

Professionisti digitali e privati

CAMBIANO LE REGOLE PER CHI LAVORA CON YOUTUBER ED INSTAGRAMMER.

Niente fattura per servizi sui social a clienti finali:
Le società che prestano servizi elettronici, come ad esempio la progettazione e realizzazione di un portale o di un sito, effettuati nei confronti di committenti italiani
privati consumatori, sono esonerate, non solo dall’obbligo di emissione della fattura, ma anche da quello di certificazione mediante scontrino o ricevuta fiscale.
Il chiarimento arriva dalla risposta all’istanza di interpello n. 96 di ieri dell’agenzia delle Entrate.

65 anni dalla scoperta del Dna

Il DNA è la chiave di volta di ogni impalcatura vivente, in esso ne è scritta la storia e programmata ogni funzione futura e presente. il 28 febbraio 1953, quando nei laboratori di Cambridge il biologo americano James Watson e il fisico britannico Francis Crick intuirono la struttura della molecola della vita, grazie al contributo del biologo Wilkins e alle immagini ai raggi X prodotte dalla ‘dimenticata’ Rosalind Franklin. Da allora ne è passata di acqua sotto i ponti ed oggi promettenti tecniche come la Gene Drive schiudono le porte di quel futuro da scoprire fatto di vero e proprio hacking biologico.

Al netto di ogni considerazione di tipo etico o fantascientifico dobbiamo dire che stiamo vivendo una vera e propria rivoluzione del rapporto con la vita stessa. E non solo dato che ormai su questa molecola il cui nome completo è acido desossiribonucleico si basano nuovi materiali e prodotti tangibili E questa novità era francamente inaspettata 65 anni orsono.

Quindi buon compleanno DNA.

Addio a Folco Quilici

Soltanto poche ore fa ci ha lasciato Folco Quilici, uno dei più grandi documentaristi ed ambientalisti antelitteram del nostro paese.

Da ragazzo avevo collezionato la raccolta “Gli oceani” di Cousteau e “Sesto continente” proprio di Quilici ed hanno fatto parte importante del mio bagaglio culturale personale.

Viveva qui a Ficulle nel circondario di Orvieto e qui ci ha lasciato, testimone di un’epoca lontana in cui le tematiche ambientali erano elitarie e non fondamentali come oggi in cui per Sesto continente ci si riferisce non più all’oceano Ma secondo la definizione di Charles Moore a quell’Isolotto di 2500 chilometri di diametro fatto di rifiuti che galleggiano tra il Giappone e le Hawaii. Da appassionato dell’ambiente non posso quindi che ricordarlo ripensando a quei momenti dell’infanzia in cui nel tempo libero d’inverno a casa in mancanza di internet e persino di televisione viaggiavo con la mente leggendo gli scritti appassionati che raccontavano dell’azzurro oceanico eh delle profondità misteriose degli abissi sottostanti. A lui questo breve ricordo per un grazie, dal profondo.

Un sereno, degno e buon Natale

E’ la mattina di Natale, tra poco le bimbe ed i bimbi dovrebbero alzarsi e correre verso l’albero per scartare i regali. Ieri il protagonista era il presepio con l’attesa per chi crede ed è tradizionalista di Gesù Bambino. Oggi invece il protagonista viene dal nord ed è l’albero addobbato e, soprattutto, i regali. In fondo ai ragazzi non importa se arrivino per le buone azioni, perchè esiste Babbo Natale oppure perchè in questa che è una festa di rinascita è giusto iniziare, se si può, con qualcosa di nuovo e che prima non c’era. Il senso del Natale in fondo non è questo? Non è la rinascita? Il guardare avanti?

Perciò auguri di un sereno e degno buon Natale. Le guerre consumistiche ed i vanti al chi ha avuto il dono più esclusivo lasciamole, se possibile, alla fiction come quella qui sotto e godetevi con i Vostri cari questa giornata, nel modo che Vi fa stare meglio. Auguri,

5 nuovi Sportelli Europa

Lo Sportello Europa è un elemento importante per lo sviluppo sociale ed economico di una città. Principalmente svolge attività di informazione e consulenza tecnica sui principali bandi di finanziamento europei e si rivolge a tutti gli enti locali, alle imprese e alle associazioni del territorio al fine di facilitare l’accesso degli operatori locali alle opportunità di finanziamento europee, anche favorendo la collaborazione tra enti, associazione ed imprese con gli stakeholders locali, nazionali ed internazionali nell’intento di realizzare progetti unitari e coerenti con le esigenze del territorio. Nel passato con la Eurotrend ed oggi con l’attività in proprio punto al coinvolgimento di almeno cinque nuovi sportelli cittadini dedicati all’europrogettazione, cioè che siano di stimolo ed orientamento alla ricerca di partenariati e finanziamenti europei come parte importante delle attività di sviluppo del territorio. Stiamo iniziando i contatti per una radicale inversione del rapporto piramidale in cui le cose scendono dal vertice dell’erogatore di fondi. Il vertice deve tornare ad essere il territorio e la propria capacità d’iniziativa. Occorre un rovesciamento della visione in cui le città con le proprie amministrazioni siano semplice burocrazia quando invece possono e devono essere incubatori ed acceleratori di sviluppo. Per colmare il gap culturale occorre creare alcuni comuni che facciano da battistrada e diventino punti di riferimento. In particolare si tratta dei comuni di: Continua a leggere 5 nuovi Sportelli Europa

Il buongiorno si vede dal mattino

Orvieto Civica

E’ stata una giornata splendida.

Abbiamo presentato il candidato Sindaco di Orvieto5Stelle e molti dei candidati tra la gente della città. Potevamo farlo in un gazebo, dietro una scrivania, in un happening od in un locale alla moda ma abbiamo preferito fare così e con noi c’erano 8 Deputati del MoVimento 5 Stelle per darci manforte in una improvvisata del #NonCiFermateTour assolutamente fuori programma (grazie ragazzi). E’ andata alla grandissima, abbiamo incontrato tanta gente, inclusa l’attuale amministrazione, ed abbiamo fatto conoscere ai cittadini la disponibilità e la capacità di dialogo dei nostri portavoce. Poi tutti a pranzo per un menù a chilometro zero. Che dire oltre… ah, si… se il buongiorno si vede dal mattino, stavolta #VinciamoNoi.

View original post

Orvieto 5 Stelle è certificata M5S!

Ci credevamo, ci siamo impegnati duramente e alla fine l’abbiamo fatto!

Orvieto5Stelle è una realtà, è la lista certificata M5S ed è espressione del Meetup di cui ho l’onore d’essere fondatore ed attuale organizer.

Meetup-orvieto-logo1

Non è stato un successo scontato, sul territorio abbiamo un altro “meetup” e tanta confusione gettata dagli ex candidati M5S alle politiche che hanno dato vita ad una lista alternativa.

Noi siamo stati quelli del NESSUN COMPROMESSO: nessun accordo con chi ha caricato Pd e massoneria all’interno degli incontri regionali. Una posizione che ha costretto in regione il formarsi di schieramenti.  Siamo stati quelli che sul territorio hanno fatto un autentico fiato sul collo, hanno prodotto decine di progetti di sviluppo, mobilità sostenibile, risparmio, recupero, aggiornamento tecnologico, realizzato uno “Sportello dei diritti” di fronte all’ex tribunale divenuto punto di riferimento della cittadinanza in difficoltà, siamo stati a raccogliere firme, spostare la sede, fare un cineforum, ad individuare frane e dissesti, a proporre strategie turistiche e commerciali, a gestire una crisi d’infiltrazione nel MoVimento, a crescere diventando un gruppo compatto, a condividere programma e persone ed infine eccoci qua. Il lungo lavoro, bello ma impegnativo, è stato riconosciuto.

Orvieto5Stelle è MoVimento 5 Stelle Orvieto e procede spedita verso le elezioni della mia città.
Ne sono davvero orgoglioso, grazie a tutti quelli che ci hanno dato una mano, insieme #VinciamoNoi.